Con l’ascesa del DIY (Do It Yourself, letteralmente “fattelo da solo”) sono sempre più gli interventi in casa che ci piace fare da zero. Non è raro infatti che coloro che sono particolarmente portati per la manualità costruiscano mobili e altri complementi d’arredo da zero o quasi. Uno dei vantaggi di questo nuovo modo di arredare sta proprio nel riuscire a personalizzare al massimo la nostra casa. Inoltre avremo modo di risparmiare molti soldi – utilizzando per esempio dei materiali di scarto o di recupero – e a fine lavoro saremo più che gratificati di avere un pezzo unico e originale. Sul web si trovano tutorial di ogni sorta, da seguire alla lettera o prendere come spunto. Se vogliamo costruire un pergolato per il nostro giardino possiamo continuare a leggere su www.prefabbricatisulweb.it, o scoprire i consigli riportati di seguito.

Se vogliamo costruire un pergolato a partire da zero allora avremo bisogno di buttare giù un bozzetto di ciò che sarà. Procediamo quindi a fare un progetto, e prendere tutte le decisione strutturali ed estetiche che ne concerne.

      Scegliamo il posto dove andremo a piazzare il pergolato, misuriamolo e analizziamo terreno e spazi circostanti. Questo ci darà modo di avere un’idea più chiara dell’ingombro massimo del prodotto ultimato, e ci permette di regolarci in tal senso.

      Buttiamo giù un disegno, e cominciamo a dar vita al nostro progetto. Inseriamo dettagli circa i dati tecnici del pergolato (come altezza, larghezza, profondità, eccetera) e diamo una forma che ci soddisfi dal punto di vista artistico.

      Una volta che avremo ben chiaro come deve risultare il pergolato possiamo procedere a costruirlo. Con cura selezioniamo i materiali più adatti, che possano farci ombra al meglio senza però appesantire troppo il panorama. Inoltre è bene che siano resistenti e durevoli nel tempo, e che siano in grado di reggere bene a intemperie e agenti atmosferici (in fondo si trova all’esterno!). Per un ulteriore tocco personale facciamo attenzione alla scelta dei colori e dei decori. Se vogliamo dare un senso di luminosità al giardino sarà meglio orientarsi verso colori chiari, accesi oppure tenui in nuance pastello.