La multicooker è quel tipo di pentola particolare, possiamo chiamarla di ultima generazione, che non è solo una semplice pentola come molte altre ma possiede una specie di computer al suo interno, con programmi di cottura idonei per preparare tanti piatti prelibati. Di base basta scegliere una ricetta dal ricettario che troviamo in dotazione, andare ad inserire meticolosamente gli ingredienti e quindi selezionare il programma dal menu di navigazione della multicooker. Il grande successo di questi dispositivi è proprio nel fatto che in poco tempo ci consentono tranquillamente di cuocere anche i piatti più ricercati, partendo dai risotti o dagli arrosti di carne, ma anche utilissimi per la pizza e i dolci. Il loro funzionamento è ormai talmente semplice e intuitivo ma soprattutto veloce, che anche i meno abili ai fornelli non avranno nessun problema ad utilizzarne una. Quindi diciamo che basta impostare il dispositivo e cucinerà in maniera automatica senza avere il bisogno di controllare o mescolare.

Dato che queste pentole hanno un display che ci consente di scegliere una preparazione, questa componente elettronica della pentola multicooker non dovrà mai essere messa in contatto diretto con l’acqua. Il display di una multicooker è spesso costituito da un pannello led o lcd, che funziona con una serie di pulsanti o i prodotti più nuovi grazie ad una tecnologia touch screen, proprio come lo schermo di uno smartphone. Per poter ripulire il display da depositi o polvere basta solo un panno asciutto, sono assolutamente sconsigliati gli sgrassatori o qualsiasi altro detergente aggressivo che potrebbe rovinare lo schermo. Ogni multicooker inoltre ha una serie di proprie caratteristiche estetiche, infatti il design può variare parecchio da modello a modello, soprattutto sono i materiali che fanno la differenza. Spesso il rivestimento esterno di questi dispositivi può essere in plastica oppure in alluminio, o anche in acciaio inox. Quindi a seconda del materiale dobbiamo cambiare modalità di pulizia e detergenti specifici.

Per quanto riguarda la parte interna della pentola è forse l’elemento più importante da valutare prima di acquistare una multicooker, ed è questa che determina la buona riuscita dei piatti che andrete a cucinare. Il cestello in genere può essere in ceramica o in teflon, si tratta di due materiali sostanzialmente ottimi ma diversi, e vanno puliti in maniera diversa. Sono anche entrambi dei materiali che durano nel tempo, oltre che ovviamente pensati per essere antiaderenti.

Se volete conoscere tutti i prodotti e i modi per pulire l’esterno e l’interno delle pentole multicooker visitate la guida che trovate sul link https://pentolamulticooker.it/