Idropulsori dentali, perché da soli non bastano

Per una perfetta igiene orale ora c’è l’idropulsore. Gli idropulsori possono essere fissi a filo o portatili cordless. I modelli wireless possono essere usati anche per chi ha un bagno piccolo, ma non vuole rinunciare a una perfetta igiene orale. È chiaro che gli idropulsori più piccoli hanno un serbatoio limitato che impone di essere riempito più volte. C’è anche da dire che la pressione idrica del getto è inferiore a quella garantita dai modelli più capienti da banco, ma nel complesso sono apparecchi funzionali ed efficienti, che presentano il vantaggio, tutt’altro che trascurabile, di essere leggeri e maneggevoli oltre che trasportabili ovunque.

Fra i più diffusi idropulsori che al momento stanno riscuotendo un buon successo di mercato troviamo i combinati, apparecchi completi che incorporano anche lo spazzolino elettrico. Questi dispositivi non soltanto sostituiscono il filo interdentale, ma contribuiscono ad